THE EX & BRASS UNBOUND + ARBE GARBE 1 GIUGNO LIVE @ FESTINTENDA

The Ex & Brass Unbound + Arbe Garbe

Backstage del concerto al Deposito Giordani di Pordenone. Seduti al tavolo per una simpatica intervista. La domanda è: con quali musicisti sognereste di suonare? Dentro le teste una carrellata rapida come fulmine passa: Tom Waits, No Means No, Mano Negra, e altri più o meno impossibili, poi ci guardiamo e scoppia la scintilla. Lo sappiamo! E c’è di più, con quei musicisti ci suoneremo a breve aprendo il loro concerto. La risposta segue all’unisono: il concerto a cui vorremo partecipare è già stato organizzato, con la collaborazione dell’associazione HYBRIDA, per il 1 GIUGNO a Mortegliano, sotto il tendone del FESTINTENDA. Apriremo ai THE EX, un gruppo storico dell’ underground. Olandesi, nati dal punk e dall’autogestione. Girovaghi che hanno contaminato la loro musica con la musica etnica e col jazz, rimanendo legati alle origini underground. Nel frattempo hanno collaborato con Chumbawamba, Tom Cora, membri dei Sonic Youth , col grande sassofonista africano Getatchew Mekuria, e mille altri ancora. Per l’occasione The Ex suoneranno nel progetto THE EX AND BRASS UNBOUND, con una sezione fiati che il fiato te lo toglie: MATS GUSTAFSSON, KEN VANDERMARK, WOLTER WIERBOS e, per finire il nostro ROY PACI che al Festintenda ha già suonato assieme agli Aretuska. Insomma, il concerto che vorremo fare noi lo faremo il primo giugno. Siete tutti invitati!

BOOKS ACROSS BALKANS (B.A.B.)

BABsito

Abbiamo frequentato i Balcani negli anni. Ci abbiamo suonato ed abbiamo la fortuna di collaborare con artisti che provengono da quelle terre come Aleksandar Zograf e Vladimir Arsenijević. Ci torneremo quest’estate, con un tour che sarà ospitato da un festival letterario (Krokodil Festival) e di fumetti (Novo Doba Comics Festival). Un giro musicale dei Balcani in cui anche noi porteremo qualcosa di nostro: libri per le biblioteche di Belgrado, Zagabria e Sarajevo, di cui quest’anno ricorre la ventennale distruzione. Abbiamo creato un progetto, BOOKS ACROSS BALKANS, che nasce da un’idea della Casa per l’Europa di Gemona. Portare libri dall’Italia che siano come ponti per far correre arte e cultura. Leggi tutto

DIARIO ARBE GARBE & EUGENE CHADBOURNE

Arbe & Chad (Federico sta fotografando...)

Una volta un giornalista ci attribuì come zio putativo Tom Waits. Eravamo appena all’inizio degli Arbe  e la cosa ci pareva plausibile per alcune affinità. Poi conoscemmo Doc Chad e, con tutto il rispetto per mr Waits, trovammo finalmente il nostro zio d’America. Chad è passato da noi anche questa volta. E’ ormai una tradizione, come il 25 aprile e le visite ai parenti nel giorno di Natale. Ogni volta a salire sul palco assieme a lui sembra di stare sulle montagne russe. Chiude il carrello e si parte dentro uno spettacolo che fila via dritto e veloce col serio rischio di deragliare ad ogni curva. Zio Chad nel primo vagone ride e si diverte a cambiare il percorso quando meno te l’aspetti,  girandosi a fissarti con la faccia distorta come l’accordo che ha appena sparato fuori dall’ampli. Guida lui e noi dietro. Non si discute. Leggi tutto

DOC CHAD IS BACK!!!

foto Arbe + Chad

Eugene Chadbourne, lo zio d’America degli Arbe Garbe è tornato. Il geniale jazz folk singer sarà nostro ospite in due date in cui dividerà con noi il palco per una collaborazione all’insegna del rock and folk (from the world and the outer space), del free e della sperimentazione. Louis Armstrong, Don Cherry, Sun Ra sono  i pilastri di un caleidoscopico evento in precario equilibrio tra musica da ascoltare e musica da ballare. Due imperdibili date:

15 MARZO 2012 h. 21.30, CAS*AUPA, via Val D’Aupa 2, Udine – 16 MARZO 2012 h 22, LEONCAVALLO, via Watteau 7, Milano

 

Vijećnica

EPSON MFP image

La serata per Vijećnica (Una biblioteca da salvare) è andata proprio bene. Tanta la gente che ha partecipato, tanti i libri che ci hanno accompagnati nello spettacolo.  La raccolta continuerà nei prossimi mesi e, la cosa è quasi ufficiale, gli Arbe Garbe porteranno tutti i volumi di persona nei Balcani con una tournèe che stiamo organizzando in questi giorni e che si terrà molto probabilmente a giugno toccando vari paesi dell’ex Jugoslavia. Leggi tutto

28 Dicembre: ARBE GARBE, AIDA TALLIENTE, ALEKSANDAR ZOGRAF e VLADIMIR ARSENIJEVIĆ a Tarcento (UD)

illo2

Vent’anni fa circa scoppia il conflitto in Jugoslavia. Sarajevo è al centro  di quella tragedia. Assediata, martoriata, devastata. Simbolo di questo black out della ragione è la Biblioteca Nazionale ed Universitaria (Vijećnica), edificio dell’arte moresca, ridotta ad un cumulo di macerie per quello che rappresenta esteriormente e per quello che contiene. A vent’anni di distanza l’arte rivendica la parola sulla brutalità della guerra gettando un seme per la rinascita di un monumento nazionale. Il 28 DICEMBRE, alle ore 20:30, nell’auditorium delle scuole medie di Tarcento, raccoglieremo libri per la biblioteca di Sarajevo. Musica, letture e immagini di artisti che hanno continuato a tessere legami e ad inventare trame diverse in questi vent’anni. Non ci sono biglietti per entrare ma si chiede di  portate un libro per la biblioteca. I libri possono riguardare discipline sociali, giuridiche, filosofiche, letteratura, medicina,  di storia, usi e costumi del proprio paese di appartenenza e verranno raccolti, tenendoci compagnia sul palco durante la serata. Leggi tutto

Arbe Garbe & Eugene Chadbourne: Ruby My Dear

P1020521

1947, Thelonious Monk scrive una canzone d’amore per Rubie Richardson, amica della sorella di cui si era innamorato. Nasce così “RUBY, MY DEAR“, romantica ballata ripresa a più di sessant’anni di distanza da un altro musicista americano border line, Eugene Chadbourne, che alla fine ci piazza un testo dei suoi e ce la propone nel recente live Jazz Prova. Anche la nuova versione  canta di amori e passioni, ma cambiano anni e contesto, non più gli USA ma lo Stivalistan. Abbiamo registrato il pezzo e ricavato un VIDEO home made casalingo, in pieno stile free. Buona visione. Ps il video è utilizzabile anche per serate karaoke. GUARDA IL VIDEO / ASCOLTA IL PEZZO

Snait in Festa – Balla Laika Festival

volantino

VENERDI’ 7 OTTOBRE 2011, ore 21, Chiasiellis di Mortegliano

SNAIT IN FESTA – BALLA LAIKA FESTIVAL!
Il progetto di cooperazione col quartiere di Ferrari, a Buenos Aires arriva a un buon punto. In qualche anno abbiamo mandato e accolto volontari,  lavorato coi bambini, contribuito a laboratori artigianali e costruito un centro culturale. E’ tempo di festeggiare. Per l’occasione ci saranno gli ARBE GARBE e due ospiti: DULCO AND KLO CHARME (ex Jabberwocky) da Bergamo e DURE MèRE dalla Francia. Il tutto col sottofondo dell’HYBRIDA dj set. Dove? A Chiasiellis di Mortegliano nell’area del Festintenda, ospiti del Balla Laika festival. La  piccola, simbolica offerta all’ingresso verrà usata per finanziare il progetto.

Arbe Garbe & Aleksandar Zograf

Arbe-Garbe-EL-CURA sito

La collaborazione con ALEKSANDAR ZOGRAF non si è conclusa con la pubblicazione di Arbeit Garbeit, di cui è l’autore della copertina e di tutti i disegni del booklet, ma è continuata con due interviste agli Arbe sottoforma di fumetto uscite su ROLLING STONE e su ALIAS!!! Inoltre siamo presenti anche in una puntata del libro STORIE uscito per Coconino Press/Fandango Libri! Per saperne di più www.aleksandarzograf.com

Diario Arbe Garbe & Eugene Chadbourne (parte 4)

P1020480

Lunedì 20/06/2011

Il Metelkova era una vecchia caserma di guerra, abbandonata dopo il 1991 ed occupato dai giovani, che l’hanno trasformata in un agglomerato di club musicali di ogni tipo. Quando veniamo qui a suonare rimaniamo presi dalla sua atmosfera post atomica. Consigliamo a tutti di fare tre giorni di vacanza a Lubiana, la capitale a noi più vicina per distanza. Arrivate qui e vi potete fermare all’ostello costruito nel comprensorio del Metelkova. Avrete l’occasione di dormire dentro un ex carcere militare, probabilmente dentro una cella ammodernata con ogni confort moderno a pochi metri dal centro dove potrete sbizzarrirvi a visitare mostre d’arte di ogni tipo e negozi musicali impensabili da noi. A pochissimi metri dall’ostello c’è il Gromka, il club dove stasera suoniamo invitati da Miha (aka Defonija), che gestisce anche il cineforum del posto. Leggi tutto